Home

 Organismo di Composizione di Crisi da Sovraindebitamento nel circondario del Tribunale di Teramo costituito presso l’Ordine dei Dottori Commercialisti.

iscritto al n. 23 del Registro, tenuto presso il Ministero di Giustizia


Chiedi un appuntamento,  per una pre-istruttoria del tutto riservata e gratuita, con professionisti altamente specializzati  al fine di verificare la fattibilità di accesso ad una delle tre procedure di composizione di crisi da sovraindebitamento ( Tel 0861/245541)


Sovraindebitamento è   una nuova parola, coniata dalla L. 3 del 27 gennaio 2012,  con  cui si   intende la difficile condizione di coloro che non riescono a  ripagare i loro   debiti con le attuali   disponibilità  eco- nomiche.

Complice la crisi economica, sono sempre di più gli italiani che si trovano a dover affrontare situazioni di difficoltà. A subire maggiormente questo fenomeno è indubbiamente  la parte più   debole della socie- tà, cioè lavoratori, pensionati, artigiani e piccole attività economiche in generale.  Anche il mondo della agricoltura   è   fortemente interessato a questo fenomeno con numerose aziende che  sono in difficoltà  per l’impossibilità di onorare i propri debiti.

La finalità della Legge n. 3 del 27 gennaio 2012, è di dare a   tutti questi soggetti, che non possono acce dere al fallimento o alle altre   procedure concorsuali, la possibilità di formulare, con l’ausilio degli   Or- ganismi di Composizione di Crisi, una proposta di accordo con il ceto creditorio con un     progetto di ri- strutturazione dei debiti, o presentare un cd “piano del consumatore”, oppure   richiedere la   liquidazi- one del patrimonio.

Utilizzando la procedura di composizione della crisi, per effetto di un provvedimento giudiziale,  scatte- rà il    blocco    delle azioni   esecutive individuali e  di quelle cautelari sul patrimonio del debitore, sino al momento dell’omologazione dell’accordo o del piano del consumatore.

Novità assoluta è quella dell’esdebitazione del sovraindebitato o, più semplicemente,  beneficio della li- berazione dei debiti non onorati, una volta omologato l’accordo o il piano, o se meritevole in caso di  li- quidazione del patrimonio.

In questo modo viene data una seconda possibilità a chi si è ritrovato, incolpevolmente, in una situazio- ne di squilibrio finanziario non più sostenibile tutelandolo dal rischio di essere esonerato a vita da ogni forma di attività economica .

Non è dato sottacere il ruolo sociale che i Dottori Commercialisti si accingono a ricoprire in questo par- ticolare momento economico che sta attraversando il nostro paese, e in particolare la nostra provincia, mettendosi a  disposizione  professionalmente per trovare   la migliore   soluzione  e dare una seconda possibilità di tornare a vivere una vita dignitosa e serena.

L’Organismo di Composizione di Crisi da Sovraindebitamento, istituito dall’ Ordine dei   Dottori  Com- mercialisti di Teramo, è composto da professionisti altamente    specializzati che sono  obbligati a fre- quentare corsi di alta specializzazione e di aggiornamento professionale continuo.